XIT – RIGENERAZIONE URBANA

Cosa facciamo?

Con il progetto Xit Line Culture si propone di supportare una co-progettazione dal basso finalizzata alla trasformazione degli spazi urbani e peri-urbani in spazi ibridi socio-culturali attraverso la creazione di nuovi immaginari. In questo modo Xit favorisce e supporta la partecipazione attiva delle Generazioni Y e Z alla vita culturale delle città, tramite lo sviluppo di un palinsesto di attività socio-culturali pensato e realizzato per lə abitantə del presente e del futuro.

Line Culture si pone come spazio di mediazione tra differenti processi e attitudini progettuali, facilitando le connessioni tra lə differentə attorə che operano sul territorio cittadino.

 

Tale postura è legata a una comprensione della produzione culturale come pratica attiva per la riattivazione degli spazi quotidiani delle aree urbane e peri-urbane.

xit.jpg

Glossario

Generazioni Y e Z

Siamo giovanə cittadinə del presente, ma anche le generazioni destinate ad affrontare le sfide sociali, ambientali ed economiche del futuro. Necessario è quindi partire da uno studio sulle città che abitiamo e abiteremo.

Spazi–ibridi socio culturali

Luoghi co-partecipati/co-progettati che contribuiscono alla rigenerazione urbana e sociale. Simbolo di condivisione laica, rappresentano un atto di riappropriazione e rivendicazione di terra di una città o un paese.

Nuovi Immaginari

I nuovi immaginari sono strumenti che consentono di riconsiderare ciò che ci circonda, a partire dallo spazio.

Interventi Xit

Gli Interventi Xit sono il principale output del progetto, ovvero il risultato del processo di co-progettazione. Le biblioteche, le associazioni e i collettivi under 30, con il supporto dei Placemaker, daranno forma a un Intervento Xit per ogni biblioteca partecipante. Ogni intervento è ideato per rispondere ai bisogni delle Generazioni Y e Z e pensato per diventare una pratica quotidiana all’interno della biblioteca, valorizzandola in quanto spazio ibrido-socio culturale. La specifica  forma dell’intervento viene determinata dagli attori coinvolti nel processo di co-progettazione.

Gli Interventi Xit verranno ideati e sperimentati nel 2022 e realizzati durante il 2023, anno in cui Brescia e Bergamo saranno Capitale Italiana della Cultura. Questa occasione permette una visibilità e una fruizione unica degli stessi interventi, facilitando una raccolta di feedback ed esperienze tale da supportare la futura implementazione e replicabilità degli Interventi nelle biblioteche coinvolte e in nuove biblioteche.

Brescia e Bergamo Capitale Italiana della Cultura 2023

Line Culture si pone come spazio di mediazione tra differenti processi e attitudini progettuali, facilitando le connessioni tra lə differentə attorə che operano sul territorio cittadino.

 

Tale postura è legata a una comprensione della produzione culturale come pratica attiva per la riattivazione degli spazi quotidiani delle aree urbane e peri-urbane.

xit-brescia.jpg